Vertice dei BRICS

- Jul 31, 2018-

Il meccanismo BRICS deve la sua nascita e la sua crescita all'evoluzione sia dell'economia globale che del panorama internazionale. Nel suo primo decennio, la cooperazione dei BRICS è decollata e ha portato frutti ricchi. Noi cinque paesi BRICS, guidati dallo spirito di apertura del BRICS, inclusività e cooperazione vantaggiosa per entrambe le parti, abbiamo approfondito la nostra cooperazione, rafforzato la nostra solidarietà e fiducia reciproca, migliorato la vita dei nostri popoli e reso ancora più stretto il nostro legame di interessi e amicizia. In effetti, la nostra cooperazione ha contribuito molto alla ripresa e alla crescita dell'economia globale.


Il prossimo decennio sarà cruciale in cui i nuovi driver di crescita globale prenderanno il posto di quelli vecchi, vedranno cambiamenti più rapidi nel panorama internazionale e l'allineamento internazionale delle forze e una profonda trasformazione del sistema di governance globale. Noi paesi BRICS dovremmo essere al passo con la tendenza storica, cogliere le opportunità di sviluppo, affrontare insieme le sfide e svolgere un ruolo costruttivo nella costruzione di un nuovo tipo di relazioni internazionali e di una comunità con un futuro condiviso per l'umanità.


Noi paesi BRICS dobbiamo avere una profonda conoscenza della tendenza dei nostri tempi, approfondire la nostra partnership strategica e consolidare il nostro quadro di cooperazione sostenuto dalla cooperazione economica, politica e di sicurezza e dagli scambi interpersonali. In questo modo, saremo in grado di trasformare la nostra visione di un secondo "Golden Decade" in una realtà.


In primo luogo, dobbiamo sbloccare l'enorme potenziale della nostra cooperazione economica. Dobbiamo intensificare la cooperazione commerciale, di investimento, economica, finanziaria e di connettività per rendere ancora più grande questa torta. Dobbiamo salvaguardare il regime commerciale multilaterale basato su regole, promuovere la liberalizzazione e la facilitazione degli scambi e degli investimenti, e respingere il protezionismo in modo definitivo. È importante continuare a perseguire lo sviluppo guidato dall'innovazione e costruire un partenariato sulla nuova rivoluzione industriale per rafforzare il coordinamento delle politiche macroeconomiche e trovare maggiori complementarità nelle nostre strategie di sviluppo. Così facendo, speriamo di migliorare la competitività non solo dei paesi BRICS ma anche di altri mercati emergenti e in via di sviluppo.


Secondo, dobbiamo salvaguardare la pace e la sicurezza globali. Dovremmo rimanere fedeli al multilateralismo e agli scopi e ai principi della Carta delle Nazioni Unite. Dovremmo chiedere a tutte le parti di rispettare il diritto internazionale e le norme di base che disciplinano le relazioni internazionali e di risolvere le controversie attraverso il dialogo e le differenze attraverso la consultazione. Possiamo lavorare insieme per un nuovo tipo di relazioni internazionali che comprendano il rispetto reciproco, l'uguaglianza, la giustizia e la cooperazione vantaggiosa per tutti.


Terzo, dobbiamo espandere gli scambi interpersonali. Dovremmo mirare a una maggiore connettività tra le persone e al sostegno più popolare alla cooperazione con i BRICS attraverso ampi scambi in aree culturali e di altro tipo, e migliorare ulteriormente la comprensione reciproca e l'amicizia tradizionale tra la nostra gente.


In quarto luogo, dobbiamo costruire una rete di partnership più strette. Potremmo esplorare la cooperazione "BRICS Plus" all'interno delle Nazioni Unite, il G20 e altri quadri per far avanzare gli interessi comuni e potenziare lo spazio di sviluppo per i mercati emergenti e in via di sviluppo, contribuendo così alla pace e allo sviluppo mondiale attraverso partenariati più ampi.